Close
Non ci sono articoli nel tuo carrello
Cerca
Filters
RSS

Blog

Novità dal Pitti Bimbo per Aliko Abbigliamento bambino

E’ stata una stagione ricca di novità quella che andata in scena la scorsa edizione del Pitti Bimbo a Firenze per il mondo dell'abbigliamento bambino.

 

 

Una moda per bambini che permette di indossare abiti chic e meravigliosi anche quando si ha voglia di ridere, correre e scherzare.

 

Ecco a voi la moda che ci piace: raffinata e comoda allo stesso tempo.

 

Vi ricordate quando, giorni fa, vi ho postato su Facebook quel meraviglioso abito di BLUE SEVEN per bambine dai 2 agli 8 anni e vi ho parlato di una moda per bambini elegante, raffinata e chic? Ecco il link: https://www.alikoabbigliamento.it/abito-bambina-blue-seven-cerimonia-pizzo-panna-foderato-cotone

 

 

Al Pitti Bimbo tra le aziende che sfilavano, c’era appunto anche la nuova collezione di Blue Seven. Un’azienda che da molti anni produce linee di abbigliamento per i più piccoli. Le collezioni create da questa azienda sono per lo più in cotone 100% e garantiscono nel tempo una lunga durata.

 

L’abito di cui oggi vi voglio parlare è inserito nella collezione bambina di Aliko Abbigliamento in tessuto pizzo, smanicato e dalla linea svasata.

 

Un abitino che abbinato a scarpe elegante e a un fermaglio in raso tra i capelli, farà diventare la vostra bambina, una vera principessa.

 

Lo stesso abito può diventare più casual, e la vostra bimba potrà correre, divertirsi  e vivere le sue giornate serenamente anche con un abito da sogno. Basterà cambiare le ballerine con delle sneakers e legare i capelli con una spiritosa e sportiva coda laterale.

 

Gli abiti proposti nella categoria “cerimonia” di Aliko Abbigliamento sono sempre  abiti che fanno sognare e che, poi, è possibile indossare di nuovo, magari con una scarpe più comoda e grintosa, in mille altri modi e in mille altre occasioni.

 

Si tratta sempre di aziende che hanno il potere di vestire perfettamente i nostri bambini nelle occasioni più serie e formali e, poi, di farli sentire liberi e pronti per divertirsi in tutte le altre occasioni.

 

 

 

Commenti (0)
In arrivo la primavera: la stagione delle cerimonie

Tra poco meno di 20 giorni sarà primavera e quest’ultima non è solo la stagione dell’anno in cui rinasce la natura che ci sta intorno, ma anche ( e soprattutto ;-) ) quella in cui fioriscono gli inviti a cerimonie e matrimoni.

Tra battesimi, matrimoni, comunioni e altre occasioni importanti, spesso noi mamme andiamo diciamo così: “in crisi”. Non sappiamo come vestire i nostri bimbi, i quali desiderano essere eleganti come delle piccole principesse, ma non vogliono assolutamente rinunciare alla propria comodità.

Come vestire dunque una bambina per le cerimonie importanti?

 

Direttamente dal Pitti Bimbo di Firenze, arrivano i tanti suggerimenti. Noi di Aliko Abbigliamento abbiamo partecipato personalmente a questa bellissima manifestazione e abbiamo scelto tante novità.

Entra nella collezione abiti per bambine di Aliko Abbigliamento, un’azienda straordinaria: Patachou. 

 

 

Si tratta di una linea giovane e frizzante di un’azienda con più di 50 anni di esperienza in Portogallo nel campo dell’abbigliamento per bambini, caratterizzata da un gusto davvero raffinato e sempre attenta alla ricerca dei tessuti, con un occhio sempre vigile sui trend del momento.

Patachou offre svariate linee che vanno dalla linee da neonato, per il battesimo, da cerimonia, fino ad arrivare all’abbigliamento per teenager.

Nella collezione inserita nell’e-shop di Aliko Abbigliamento ci sono diversi capi, tra i più belli ci sono:

https://www.alikoabbigliamento.it/abito-elegante-patachou-bambina-avorio-shantung- damigella-primavera

 

 

page2image5680 page2image5840 

Ecco un abito per bambina inserito nella categoria damigella, dalla linea elegante d'alta moda, in tessuto tipo shantung, con la manica corta motivo a palloncino, con colletto ed applicazioni rose nel punto vita.
Ha un’ampia gonna decorata sul fondo, interamente foderato in tela con veletto.

(Abito di Patachou inserito nella collezione estiva 2017).

https://www.alikoabbigliamento.it/abito-elegante-bambina-alta-moda-avorio-patachou

 

page3image3864 

Un altro abito Patachou che lascia il segno è questo. Inserito sempre nella linea bambina cerimonia. In tessuto chiffon impreziosito da tantissimi petali a taglio a vivo applicati su tutto il corpetto e a cascata su parte della gonna molto voluminosa.

(Patachou linea estiva 2017)

La stagione delle cerimonie è alle porte non fatevi trovare impreparati. Date subito un’occhiata alle tante proposte di ALiko Abbigliamento ha pensato per voi. 

 

 

Commenti (0)
Moda abbigliamento bambina Primavera: Comunione e Cerimonia

Con l'arrivo della bella stagione è tempo di rinnovare il guardaroba secondo propri gusti ed esigenze. Nuovi modelli indicati per tutte le occasioni, sia trendy che per impegni importanti. Nuovi brand cerimonia 2017 per abbigliamento bambina, seguendo tutte le tendenze moda di alto livello: deliziosa la nuova collezione Patachou, azienda portoghese presente da tempo al Pitti Bimbo con linee di alta moda, curate nei minimi dettagli. Ampio spazio alla moda made in Italy con modelli da confezioni italiane di ottima qualità dedicati a Comunione ed eventi.

Commenti (0)
Halloween coupon party moda bimbi

Halloween si sta avvicinando, una "festa nuova" per le nostre usanze italiane, una tendenza degli ultimi anni che i bimbi adorano come una sorta di Carnevale. Il motto: "dolcetto scherzetto" è indubbiamente azzeccato con le sorprese che Aliko abbigliamento bambini online ti propone! Una vera e propria festa, un "coupon party" con sconti da brivido, ma con stili e tendenze moda di qualità assoluta. Guarda tra le promozioni e nuovi arrivi, completi e vestiti sfiziosi per abbigliamento bambina, dolcissime tutine e tanti vestitini neonati di alto livello, oppure il nosto Outlet dove troverai imperdibili occasioni! Insomma sfrutta al meglio il gli sconti per rinnovare il guardaroba del tuo bambino in occasione di una festività un pò dissacrante ma vivacissima, illuminiamo di colori l'Autunno.

 

 

Commenti (0)
Autunno e Must-Have moda bambini

Dopo un' Estate di giochi e giornate passate all'aperto, in montagna o al mare, il rientro a scuola anche per i più piccoli può generare stress. Certo ritrovare compagni e amici di sempre, le maestre è fonte di gioia per i nostri bambini, ma stare dietro ad un banco per diverse ore non è semplice nemmeno per loro. Pensando a rinnovare il guardaroba, sarebbe da privilegiare un abbigliamento bambini comodo, senza rinunciare alle tendenze e colori che la moda consiglia, per rendere più giocose anche le giornate più buie o nebbiose. Per la moda bimbe la scelta potrebbe essere in completi in cotone caldo ed elasticizzato, per massimo comfort, rendere i capi chic con dettagli strass, stampe laminate oro o argento dal gusto trendy, abbinate ad un versatile leggings. Per le occasioni importanti, gli abiti eleganti nel reparto abbigliamento bambina, sono arricchiti di volant, organze e perline; ma anche un classico ed intramontabile velluto. Fantasie pied de poule come da moda Autunno/Inverno 2016/17 e tanti abbinamenti che la fantasia può ispirarci. Per i vestiti neonati tante tenerissime tutine di prima qualità e delle migliori marche, indispensabili, calde e comode. Per abbigliamento bimbo felpe coloratissime e comodi pantaloni joggings in più colori e modelli, con finiture e livello che solo il made in Italy sa dare. Insomma: che le giornate cupe e piovigginose, si illuminino dei colori vivaci del nostro catalogo online perchè Aliko abbigliamento bambini è moda online da sempre!

 

Commenti (0)
Neonati al mare? Si può ed è più semplice e rilassante di quanto si pensi!

Inizia l’estate e i primi fortunati si stanno già preparando per le ferie. Finalmente lasceremo le città per goderci un po’ di relax in riva al mare. Il sole, le spiagge, le cene estive… e chi ci rinuncia?!

 Quest’anno per molte mamme sarà la prima estate alle prese con il loro neonati al mare. Spesso si finisce per rinunciare alle vacanze con la paura di non godersele appieno e pensando che ci si possa prendere cura del proprio bambino solo a casa.

 Se la pensi così anche tu, ti stai sbagliando! Basta organizzarsi bene e queste saranno le ferie più belle della tua vita con il tuo bebè o con il tuo bambino più grandicello.

 Preparare la valigia

 Nonostante sia una bellissima esperienza, ammettiamo che viaggiare con un bambino possa essere stancante. In realtà, questo è dovuto alla semplice disorganizzazione.

 Prima di partire è quindi necessario pensare bene a cosa portare per essere pronti ad ogni evenienza.

 Partiamo dalle cose basilari che sicuramente sapete già, ma che è meglio ricordare soprattutto quando si è agitati e si sta preparando la valigia con la paura di dimenticare qualcosa:

 

  •          Abbigliamento intimo (calze, body, mutandine, magliette, ecc.);
  •          Indumenti leggeri (magliette e pantaloncini possibilmente di tessuti traspiranti come lino e cotone);
  •          Una felpa o un maglioncino per la sera (soprattutto in riva al mare potrebbe tirare vento);
  •          Un giubbottino leggero o un k-way;
  •          Pigiami leggeri per la notte (anche questi in cotone o lino);
  •          Il ciuccio se lo usa;
  •          Pannolini di scorta.

 

Più complicato, invece, è ricordarsi tutto il necessario per andare in spiaggia:

 

  •          Costumi, ovviamente (in quantità, abbondate!);
  •          Cappello o bandane (per proteggerlo dal sole);
  •          Telo da mare;
  •          Poncho o accappatoio;
  •          Creme protettive contro i raggi UV;
  •          Burro cacao (possibilmente apposito per il sole);
  •          Spray repellente contro gli insetti e pensati per i bambini;
  •          Tanta acqua;
  •          Kit di pronto soccorso per cadute, sbucciature, ecc.
  •          Ombrelloni o tende da spiaggia per ripararlo dal sole;
  •          Braccioli e salvagente;
  •          E tanti giochi soprattutto se il bambino a già diversi mesi (palette, secchielli, formine, annaffiatoi, ecc.)

 

Ora che la valigia è pronta passiamo alle precauzione da prendere quando si va con i propri neonati al mare.

 

 Una volta in spiaggia

 Vuoi un consiglio fondamentale? Metti da parte l’ansia!

 Soprattutto se sei una neomamma, l’idea di andare al mare con tutti quei “pericoli” ti spaventa ed è comprensibile. Ma se sei organizzata e se sei accorta a seguire qualche piccola indicazione ti accorgerai immediatamente che tutto ciò che ti spaventa così tanto in realtà non è per nulla pericoloso.

 

1) Il caldo

 Le temperature troppo elevate sono da tenere in considerazione, soprattutto perché i neonati e i bambini piccoli sono più vulnerabili. Tuttavia basta scegliere punti arieggiati, tenere il bambino all’ombra e proteggerlo con creme e cappellini.

 Porta acqua, succhi di frutta e biberon e assicurati che beva molto per evitare una possibile disidratazione.

 È consigliabile evitare di portare i neonati al mare durante le ore centrali della giornata, le più calde in assoluto.

 

2) Il mare

 L’acqua spaventa… è vero. Ma anche in questo caso basta fare attenzione.

 Se il tuo bambino è neonato non ci saranno grossi problemi perché ogni eventuale bagnetto sarà fatto con te al suo fianco e non avrà modo di scappare via ed allontanarsi.

 I bambini amano l’acqua e sarebbe sbagliato privarli di questo piacere. Un bel salvagente gonfiabile per neonati basterà a garantirvi ogni sicurezza. Evita in ogni caso di allontanarti troppo dalla costa e ricordati il cappellino e la crema solare! Quando si è immersi, non si pensa mai che il sole è sempre presente e picchia forte.

 Quando i bambini sono più grandicelli bisogna stare più attenti. È vero sono più indipendenti, ma è qui che sta il rischio. Anche solo girarsi un secondo, è per loro l’occasione ideale per sgattaiolare via. Dovete essere fermi e decisi e fargli capire che devono rimanere sempre al vostro fianco.

 Fateli giocare, passate molto tempo insieme facendo il bagno, giocate con l’acqua, e preferite i braccioli al salvagente… il primo passo per imparare a nuotare!

 Ora che sai tutto il necessario, metti da parte lo stress e le ansie e goditi la tua vacanza al mare con la tua famiglia!

Commenti (0)
Quali sono i tessuti migliori per la pelle del tuo bambino?

 

Proprio come ogni mamma sa bene, la pelle dei bambini è molto delicata.

Soprattutto quella dei neonati, è facilmente irritabile e tende a sviluppare arrossamenti, eritemi e dermatiti. Per questo motivo è necessario curarla costantemente con creme e oli, prediligendo saponi e prodotti neutri, ed evitando il contatto con sostanze nocive o aggressive.

Come se non bastasse, i bambini sono anche più soggetti a sviluppare allergie.

Sapendo tutto questo, comprare l’abbigliamento per i bambini e neonati può sembrare complicato. Si ha, infatti, la paura di acquistare vestitini che non rispettano la pelle delicata del tuo bambino.

In realtà è più semplice di quanto possa sembrare. Basta seguire alcune indicazioni sui migliori materiali e tessuti per neonati.

I migliori tessuti per bambini

I tessuti migliori per i vestiti dei bambini dovrebbero avere le seguenti caratteristiche: 

  •          alta traspirabilità;
  •          morbidezza e comfort sulla pelle;
  •          resistenza ai lavaggi anche ad alte temperature;
  •          assenza di sostanze nocive.

Un tessuto che rispecchia questo vademecum è l’ideale per la pelle del tuo bambino. Essendo morbido non creerà eritemi sulla sua pelle ed essendo traspirante non lo farà sudare.

Ma qual è il tessuto che ha tutte queste proprietà? Ovviamente il cotone!

Cotone

I tessuti di cotone al 100% sono morbidi sulla cute, assorbono il bagnato dirigendolo all’esterno e sono resistenti al sudore rimanendo vellutati. Molte marche propongono anche vestitini in cotone biologico, quindi senza l’utilizzo di sostanze chimiche durante la coltivazione e la lavorazione del cotone.

Questi vestiti sono da preferire, non solo per una ragione morale nei confronti dell’ambiente, dei lavoratori e dei contadini, ma anche per evitare effetti negativi sulla salute di chi li indossa.

Lana e seta

Per l’autunno e l’inverno, soprattutto per quanto riguarda gli indumenti intimi, una buona opzione calda e confortevole sono i vestitini e i body di lana (possibilmente biologica) mista a seta.

Soffici, vellutati, non pizzicano e regolano il calore in maniera ottimale. 

L’unica cosa, ricordati di non centrifugarli!

Fibre sintetiche

Evita di vestire il tuo bambino con fibre sintetiche: fanno sudare e potrebbero creare fastidiose irritazioni. 

Quali detersivi utilizzare per il lavaggio?

Il lavaggio è fondamentale per la cura dei vestiti. Non bisogna considerare esclusivamente il capo di abbigliamento e il tessuto, ma bisogna anche tener conto della pelle delicata dei bambini

I tessuti per neonati dovrebbero essere lavati con detersivi delicati. Compra prodotti con ph neutro ed evita l’utilizzo di ammorbidenti che spesso creano problemi alla pelle dei bambini.

L’aceto è un’alternativa naturale e sicura all’ammorbidente. Non versarlo direttamente sui vestiti, ma solo ed esclusivamente nell’apposito cestello.

Per un’azione antibatterica più efficace puoi anche aggiungere qualche goccia di amuchina.

Seguendo queste piccole indicazioni i vestiti saranno puliti e non daranno alcun fastidio alla delicata pelle del vostro bimbo.

Commenti (0)
Come fare il bagnetto al proprio bambino

 

Solitamente i neonati amano fare il bagnetto. L’acqua ricorda loro l’utero materno e si sento a proprio agio. Spesso la temperatura calda e le coccole che ricevono durante il bagno li faranno rilassare e ripagheranno con grossi sorrisoni e risate.

Oltre ad essere un momento piacevole, è anche fondamentale per la salute del tuo bambino.

Le neomamme, però, hanno sempre qualche timore. Non si sa bene dove mettere le mani e i dubbi sono molti: quando bisogna fargli il primo bagno? Come lo tengo? Come lo lavo e con quali prodotti? Con quale frequenza? A che temperatura dev’essere l’acqua?

Si ha paura di fare del male al bebè o di rendergli spiacevole l’esperienza.

Cerchiamo di chiarire ogni dubbio e insicurezza con questa guida.

 

Come fare il bagnetto al proprio bambino

Innanzitutto, partiamo con qualche rassicurazione. Fare il bagnetto non è un’operazione complicata o pericolosa. Basta prendere alcune accortezze per evitare raffreddori indesiderati o di infastidire il tuo bimbo.

  •      Il primo bagnetto

Cominciamo con il rispondere alla prima domanda che solitamente sorge: quando posso fargli il primo bagnetto?

Non è necessario far passare troppo tempo. Il primo bagno può già essere fatto il giorno dopo che si ritorna a casa dall’ospedale.

Non è neanche necessario aspettare la caduta del moncone (il residuo del cordone ombelicale) che avviene solitamente dopo la prima settimana.

Dopo il bagnetto, ricordate semplicemente di fasciare nuovamente l’ombelico con una garza sterile, se non ancora cicatrizzato del tutto.

  •      Quante volte alla settimana?

Non è necessario lavare il bebè tutti i giorni siccome la pulizia quotidiana viene fatta durante il cambio del pannolino.

Una o due volte alla settimana è sufficiente, ma se il tuo bimbo è un vero amante del bagnetto potete tranquillamente farlo più spesso.

  •      Qual è l’orario migliore

Non esiste un orario ideale per il bagnetto. L’unica vera accortezza è evitare di farlo dopo che ha mangiato.

Quello che ti consigliamo, però, è di scegliere un momento in cui tu e il tuo partner siete tranquilli e rilassati. Prendetevi il tempo necessario e coccolate il vostro bambino.

  •      Meglio la vaschetta o il lavandino?

Quando il bambino è neonato si tende a fargli il bagnetto o nel lavandino o in una vaschetta. Tra le due ti consigliamo una vaschetta profonda che permetta di immergere il bambino fino alle spalle.

In questo modo si sentirà al calduccio e riproverà la piacevole sensazione del liquido amniotico dove è stato immerso per nove mesi.

  •      La temperatura dell’acqua

Non esagerare con temperature troppo alte: l’acqua dovrebbe essere intorno ai 36°C. Esistono dei termometri appositi per misurare la temperatura; ma, se non ne hai uno, basta il gomito: un punto del corpo dove la pelle è particolarmente sottile e sensibile.

Se immergendolo percepirai la temperatura troppo alta, aspetta un paio di minuti e riprova finché non è piacevole.

 

Oltre la temperatura dell’acqua è importante la temperatura esterna della stanza. Anche questa non deve essere eccesiva per evitare shock termici una volta usciti dal bagno. Deve essere piacevole così che il tuo bambino non senta freddo.

  •      Sapone si, oppure no?

Si è parlato spesso se sia opportuno l’utilizzo di sapone, soprattutto per quanto riguardo le prime settimane.

Non c’è alcun problema, basta che questo sia un detergente neutro e che venga utilizzato in quantità modeste. In commercio esistono molti saponi indicati proprio per lavare i bebè.

Fai solo attenzione agli occhi quando gli lavi la testa. Potrebbe creare bruciori e fastidi.

  •      Come fare il bagnetto: step by step 

1) Preparazione

La prima cosa da fare è preparare il bagno e tutto l’occorrente di cui avrai bisogno. Riscalda la stanza, prepara la vaschetta con l’acqua calda e assicurati di avere sapone, creme, asciugamani, pannolini e indumenti di ricambio a portata di mano. Questo per evitare di dover uscire dalla stanza, o di allontanarsi lasciando da solo il bebè. 

 

2) Il bagnetto

A questo punto spoglia il tuo bambino e immergilo gentilmente partendo dai piedi. Durante il bagnetto il bambino va sempre sostenuto con una presa salda ma dolce. La presa migliore è far passare il braccio sinistro dietro la schiena del bambino e posizionare la mano sotto la sua ascella destra. 

Utilizza la mano destra per lavarlo. Non utilizzare spugne che potrebbero infastidirlo. Mentre gli lavi la nuca cerca di evitare che sapone e acqua finiscano negli occhi e ricordati di lavare anche il nasino e le orecchie.

 

3) Asciugare il bambino 

Una volta finito il bagnetto prendilo in braccio e avvolgilo nell’asciugamano. Tamponalo delicatamente, soprattutto nelle pieghe cutanee, per asciugarlo.

La pelle dei bambini è molto delicata e potrebbe avere bisogno di essere idratata con olio o creme. È questo il momento ideale. 

Una volta finito sistema il pannolone e rivestilo.

A questo punto, il tuo bebè, è bello pulito e profumato, pronto per la poppata o la nanna.

Commenti (0)
Trend primavera 2016 i colori pastello

Proprio così!! Per la nuova primavera 2016 i trend spingono verso gli abiti con i colori pastello.

Delicati e romantici, divertenti, teneri e ideali per le prime giornate di sole! Sono proprio loro: i colori pastello. 

 

Aliko Abbigliamento ha selezionato gli abiti più belli, conveninti e di qualità per tutte voi.

 

Il must have di ogni primavera, sia per i grandi che per i più piccoli, sono proprio i colori delicati e solari: giallo, rosa e celeste. 

 

In particolare la collezione Aliko Abbilgiamento prevede tantissimi vestitini, gonne e camicette dalle tonalità come il giallo mimosa, il panna, il rosa cipria e l’acquamarina.

 

Nella nuova collezione troviamo tanti abiti firmati Renato Balestra, proprio come questo completo da cerimonia elegante per bambine da 3 a 7 anni di età. Composto da un top smanicato con tre rose bianche applicate sul davanti nella parte superiore, con inserti volant alternati tessuto e fantasia tipo georgette nella parte inferiore, con coordinato leggings eleasticizzato. Comodo ed elegante allo stesso tempo. 

 

 

 

 

 

Le tinte accese invece lasciano spazio a texture prettamente primaverili e floreali, con delicate rouche,  simpatiche frange e tanto toulle; come questo vestitino da cerimonia firmato Rare Editions e prodotto importato da Stati Uniti. Si tratta di un abito da cerimonia per damigella o per partecipare ad un matrimonio e festa particolarmente formale. Ha un corpetto smanicato, tessuto tipo shantung lavorato con nastri rose, decoro e riprese su punto vita. Ha una ampia gonna con sottogonne in veletto. 

 

 

Giallo mimosa e pesca sono poi le tonalità più fresche e frizzanti, mai scontate in nessun caso e sempre d'effetto, come questo vestitino sempre firmato Renato Balesta e made in Italy. Abito per neonata dai 12 ai 30 mesi, in manica corta, con riprese elasticizzate e decoro filo lurex, perline e strass applicate, fiocchetto sul davanti rimovibile, parte gonna in volant, con inserti a contrasto pizzo organza. Anche per le più piccole principesse tantisime alternative.

 

Commenti (0)
Vestiti Cerimonia Bambini: come sceglierli

Gli abiti da cerimonia per bambini devono essere eleganti ma confortevoli. I vestiti da Battesimo e da Comunione per i bimbi, oltre ad essere eleganti devono essere soprattuttto confortevoli  e quindi sufficientemente elastici, in modo da permettere loro di poter giocare e muoversi in completa libertà. Leggi questa mini-guida per conoscere le caratteristiche, le tipologie, e come scegliere i migliori abiti da cerimenia per bambini in base a criteri innanzitutto di qualità, ma anche di prezzo.

 

Caratteristiche che dovrebbero avere gli abiti da cerimonia per bambini

Scegliere gli abiti da far indossare al proprio figlio per andare a scuola, per uscire in città, per andare a fare una passeggiata in campagna non è particolarmente complicato. Quando invece ci troviamo di fronte ad un invito ad una cerimonia, ad un battesimo, ad una ricorrenza importante, ad una situazione particolamente formale, la preparazione dei bambini per le cerimonie è più complicato. Le difficoltà in questo caso aumentano e non sappiamo come regolarci. Ecco il perchè di questa mini-guida.

 

Il primo pensiero che viene in mente ad un genitore in generale è il grado di eleganza a cui ci si deve attenere, ma un istante dopo il pensiero (quasi sicuramente) va al disagio che potrebbe provare il bimbo, bloccato all'interno di vestiti troppo rigidi e costrittivi.

 

Questo discorso naturalemnte non vale solo per i bimbi piccolissimi, ma anche per i bimbi intorno a 10/11 anni di età. Come comportarsi in queste situazioni e nei loro confronti? Cercheremo in questo post di affrontare caso per caso, ricordandoci sempre e comunque che per un bambino piccolo non è richiesta la stessa osservanza del bon-ton che viene invece pretesa da parte di un adulto. Detto questo passiamo all'analisi delle situazioni comuni che si potrebbero presentare.

 

Matrimonio: come scegliere l'abito da cerimonia per un bambino.

 

Se dovete partecipare ad un matrimonio e volete portare il nostro bimbo con noi? Ninete panico e nessun problema deve limitare la vostra scelta. Non sapete dove iniziare? Per prima cosa cercate di pensare che dovete vestire il vostro bambino, e non un piccolo adulto in ghingheri. Se si tratta di un bimbo, non scegliete (a meno che non deve fare il "Pagetto") il completo classico composto da giacca e pantalone, che rischia secondo il nostro modesto parere di essere un po’ eccessivo. Sarà invece molto carino vestire il piccoletto con una semplice camicia e un bel papillon, sdrammatizzando così il tutto con dei Jeans o con dei panatalone semi-stretti e delle scarpe da tennis, oppure se ci si trova nella stagione autunnale/invernale con dei pantaloni più scuri a costine di velluto. Se invece dovete a vestire dovrà essere una bella bambina, allora potrete osare un po’ di più, senza renderla però una piccola principessa. Attenzione (questo è un errore che fanno in parecchi) non fatele indossare alcun gioiello né acconciatela come una adulta. Mantenere inalterata la sua naturalezza e spontaneità. Scegliete per la bimba gonne dal modello liscio e pulito, magari anche un modello simpatico a palloncino. Pizzi e merletti sono molto carini, ma senza esagerare. Se la bambina deve essere invece la damigella d’onore del matrimonio in questione, un’idea carina sarebbe proprio quella di utilizzare, per il vestito della bimba, lo stesso colore (magari anche la stessa stoffa) dell’abito della sposa, scegliendo però un abito più lineare e pulito rispetto a quello della sposa.

 

 

Prima Comunione: come scegliere l'abito da cerimonia per il proprio bambino.

 

La scelta dell’abito che i bambini devono indossare per la loro Prima Comunione dipende dalla Parrocchia in cui si celebra questo sacramento. Alcuni anni fa invece i maschietti venivano fatti vestire molto eleganti e le femminucce erano chiamate ad indossare abiti bianchi ( solitamente si sceglieva un abito simil-sposa) con scarpette bianche, colore simbolo di purezza. 

Oggi invece, quasi in tutta Italia, l’abbigliamento viene indicato dalla Parrocchia e solitamente si tratta di un saio o di una tunica bianca. Durante la celebrazione dovranno indossare quello che la Parrocchia indica, ma durante i festeggiamenti è sempre preferibile acquistare un bell'abitino. Le indicazioni da seguire sono più o meno le stesse indicate sopra per un matrimonio. Se invece dobbiamo vestire un bambino invitato ad una Prima Comunione, la scelta dell'abito dovrà essere sicuramente più semplice. Scegliere in questo caso un completo particolare, ma comodo allo stesso tempo. Un vestitino non troppo eleborato per le bimbe e un completo jeans e camicia per i bimbi.

 

Adesso vi vogliamo lasciare alcune foto dei nuovi arrivi Aliko Abbigliamento nella categoria Collezione Abiti da Cerimonia per bambini e collezione Abiti eleganti per bambini

 


 

Commenti (0)